Asti, al ritorno da scuola bimbo muore sul pullmino

La vittima, 10 anni, è stata sbalzata fuori dallo scuolabus tamponato da un furgone

Nadia Muratore

Asti - È morto a soli 10 anni, Luca Pasquero, sotto gli occhi impotenti e pieni di lacrime dei due fratellini. Un tragico incidente è accaduto ieri, poco dopo le 13 sulla provinciale di San Damiano d'Asti, a pochi metri dal confine con la provincia di Cuneo. Un furgone ha sbattuto violentemente contro uno scuolabus con a bordo sette bambini: uno ha perso la vita mentre altri quattro sono rimasti feriti in maniera seria anche se non sarebbero in pericolo di vita.

Gli scolari - di un'età compresa tra i sei e i dieci anni e residenti nella stessa frazione di Priocca, piccolo comune cuneese - sono stati ricoverati in ospedale per accertamenti, così come i conducenti dei due mezzi. Il tamponamento si è verificato lungo il rettilineo tra Priocca e San Damiano d'Asti, e ha coinvolto un furgone dell'Ups guidato da Iuri Menicucci - 23 anni di Torino - e lo scuolabus condotto da un macedone, Boice Matewsky, dipendente della ditta che ha appaltato il servizio dal Comune di Priocca. Il pulmino, che al momento dell'urto stava svoltando ha compiuto un giro su se stesso e quattro dei sette bambini che erano a bordo, sono stati scaraventati fuori dall'abitacolo attraverso i finestrini del pulmino. Il piccolo Luca ha sbattuto violentemente contro una cancellata, mentre il furgone ha finito la sua corsa contro il muro di una casa, proprio quella dove vive la vedova di un uomo investito, due anni fa, nello stesso tratto di strada, mentre si recava a piedi in chiesa. Per un attimo ha regnato un silenzio irreale, rotto dopo qualche secondo dal pianto e dalle grida dei bambini. Immediati i soccorsi da parte dei vigili del fuoco di Alba e Asti, oltre a quattro pattuglie dei carabinieri della compagnia di Villanova, polizia stradale e sei ambulanze del 118 da Asti, Alessandria, Alba e Canale, più due elicotteri. Tutti impegnati per una corsa contro il tempo che però non ha potuto salvare la vita al piccolo Luca. Trasportato al Regina Margherita di Torino, quando è arrivato in ospedale era già morto.

Primogenito di Lorella e Aldo Pasquero, un vigile del fuoco di Cuneo che da quindici anni presta servizio ad Asti, Luca viaggiava con il fratellino Emanuele di 7 anni e la sorellina Claudia di 6, rimasti entrambi feriti.

Sconvolta per l'accaduto la piccola comunità di Priocca. «I bambini stavano tornando a casa - racconta il sindaco Bartolomeo Squillario -. E oggi le scuole elementari resteranno chiuse in segno di lutto e per dare un po' di serenità ai bambini che sono visibilmente scossi».