Astrazeneca in luce a Londra

Indici in rosso a New York per effetto del nuovo record del greggio e per una prima valutazione dei danni provocati dal ciclone Katrina. A un’ora dalla chiusura il Dow Jones cedeva lo 0,79% e il Nasdaq lo 0,65%, trascinati al ribasso dagli assicurativi e dai titoli delle aziende maggiormente colpite dall’uragano. La chiusura temporanea di 123 negozi ha colpito Walmart (meno 1,5%), e l’aumento dei prezzi del petrolio ha fatto cedere Delta Airlines di oltre l’11%. Visogen perde il 50% per l’esito non soddisfacente della sperimentazione sul farmaco Celacade. Andamento irregolare delle piazze europee, con chiusure in positivo per Londra, Zurigo e Amsterdam. Nella City bene Astrazeneca (più 2,1%) e Hilton (più 2,2%). Francoforte cede lo 0,5%, trascinata al ribasso dai titoli dell’auto e dal calo di Adidas (meno 1,7%). A Parigi in crescita Havas (più 1,5%) su voci di trattative per una concentrazione di attività con l’inglese Aegis Group.