Astrazeneca in rialzo a Londra

La Borsa di New York ha proseguito piatta anche nella giornata di ieri, con gli indici principali che hanno oscillato intorno alle chiusure precedenti. Tuttavia i listini hanno registrato contrastanti oscillazioni, determinate da specifici fatti aziendali; è il caso di Visteon che ha lasciato sul terreno oltre il 6% alla notizia che uscirà dall’indice S&P 500; in direzione contraria Whole Foods Market (più 5,4%) candidata all’ingresso nello stesso indice. Balzo di oltre il 24% di Covad, dopo un accordo con Verizon, per la definizione delle vertenze in corso; cresce del 4,5% Celgene Corp al via libera per la commercializzazione di un suo farmaco per la cura del sangue. Bene i farmaceutici in Europa, dove a Londra brilla Astrazeneca (più 1,4%), per lo sviluppo nella ricerca per il trattamento dell’Alzheimer. A Francoforte cresce DaimlerChrisler (più 1,2%) dopo la cessione della divisione Mtu al fondo svedese Eqt. Deboli ovunque i petroliferi.