Atahotels vola alto e «Il Giornale» sogna

Giornata di recuperi per l’Adidas Cup e ad aumentare il vantaggio sulle inseguitrici è stata l’Atahotels di Paolo Ligresti che ha superato 7-4 la Banca di Legnano di Marco Simone. Per i ligrestiani a segno Stroppa (3), Carbone (2), Picardi, Sità e, per i bancari, Palazzi (2), Annoni e Colombo. S’è rivisto anche Eros Ramazzotti che ha trascinato al successo Kiton (senza Leonardo e Mihajlovic) per 5-3 sull’Hotel Philosophy di Maurizio Ganz (a bordo campo come «mister»). Doppiette di Gencarelli e Savi (capocannoniere del girone B) ed eurogol di Nardacci per i ramazzottiani; Guastella, Nava e Borghetti (in evidenza anche Passariello) per gli alberghieri.
Senza recuperi, il Giornale s’è limitato a una amichevole di lusso che ha visto in campo anche il presidente Paolo Berlusconi affrontare il figlio Billy. Un’occasione per vedere all’opera la rosa completa dei gialli di via Negri che sono la grande rivelazione dell’Adidas Cup. Spazio allora al super portiere Gritti, inseguito da grossi club di serie B, a capitan Manzoni, Lupone, Rossi, Vignati, Fusco, Lastella, Cuomo, Gelosi, Diana, Zucca, Grosselli, Medhoun, De Tomasi e alla stella Cristiano Pavone (assenti Occhipinti, Pizzi, Sabato, Cagnola, Mutinelli). «Un gran bel gruppo», il commento del presidente Berlusconi che, a digiuno di gol, ha perso la sfida col bomber Billy.