Un’Atalanta di Carrozzieri

Bergamo. L’Atalanta di Del Neri, nonostante l’indisponibilità improvvisa di Doni (messo ko poco prima della partita da un'infiammazione al piede), non smarrisce le buone abitudini che aveva con Colantuono, regolando per 2-0 un Parma apparso più in ritardo di condizione rispetto ai bergamaschi. Non è stata una partita spettacolare, ma i nerazzurri hanno avuto il merito di crederci più dei crociati. Il Parma ha pagato a caro prezzo le ingenuità difensive, decisiva quella di Coly che dopo 20' ha atterrato platealmente in area Langella: il rigore battuto con freddezza da Zampagna ha portato in vantaggio i padroni di casa, poi bravi a gestire con tranquillità il resto della gara fino a chiuderla con la capocciata di Carrozzieri, su angolo di Tissone a metà della ripresa. Lento nei movimenti e poco reattivo, il Parma non ha lasciato una positiva impressione. Meglio, invece, l'approccio al campionato dell'Atalanta, nonostante i dubbi emersi dal mercato estivo.