Atalanta-Verona a rischio ultrà

Torna in campo la serie B, alle 15, per la seconda giornata di campionato: Il programma: Atalanta-Verona (arbitro Gabriele), Avellino-Triestina (Banti), Cremonese-Catanzaro (Ciampi), Crotone-Piacenza (Bergonzi), Mantova.Arezzo (Squillace), Rimini-Modena (Lops), Ternana-Albinoleffe (Marelli), Vicenza-Cesena (P. Mazzoleni). Domani: Bologna-Pescara (ore 20,45, diretta SportItalia, arb. Cassarà). Nell’anticipo di venerdì: Catania-Brescia 2-1. Il travagliato inizio dei cadetti è stato provocato dalla protesta dei sindaci che, opponendosi alle partite al sabato pomeriggio, hanno costretto la Lega a spostare sei gare della prima giornata e a metterle in recupero il 7 e 14 settembre in notturna. Due partite da recuperare ha anche il Torino che, riammesso in B col lodo Petrucci, ha ottenuto il rinvio delle prime due giornate per poter completare la squadra. Spicca comunque in questo secondo turno un autentico anticipo di A tra Atalanta e Verona, due nobili decadute, con le tifoserie abbastanza calde, tali da preoccupare per eventuali disordini che potrebbero verificarsi al Comunale di Bergamo.