Atene contro Getty Riavrà le statue perdute

Dopo mesi di indagini interne sulla propria collezione di antichità grecoromane, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles ieri ha acconsentito: restituirà due delle quattro sculture che il governo greco dichiara da anni presumibilmente trafugate e vendute illegalmente negli Usa. Si tratta di una scultura votiva dell’isola di Thassos risalente al VI secolo a.C. e di una lapide funeraria scolpita del IV secolo a.C. «Sono estremamente soddisfatto e questo è solo l'inizio», ha detto il ministro della Cultura greco, Giorgos Voulgarakis. La data della restituzione non è stata fissata, tuttavia la notizia fa ben sperare anche per l’Italia, che da anni reclama la restituzione di circa 50 opere.