Atene, ferito poliziotto Arrestati 72 sospetti

Nella notte attentato contro un posto di guardia del ministero della cultura: un agente ferito grave, un altro contuso. Blitz della polizia tra gli anarchici: 72 arresti. Il ministro della Cultura: "Attacco alla democrazia"

Atene - Maxi retata contro gli anarchici. Le autorità greche hanno arrestato 72 persone nel quartiere di Exarchia. Il blitz è scattato dopo gli spari che questa notte hanno ferito gravemente un poliziotto nella capitale greca. L’attacco sarebbe stato sferrato da due uomini armati di kalashnikov. Anche un secondo poliziotto è stato ferito, ma in modo meno grave. I due agenti colpiti fanno parte di un’unità di guardia del ministero della cultura greco. Il poliziotto grave, ferito al petto e a un piede, è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni e deve essere operato. Gli aggressori sono riusciti a fuggire e ma i poliziotti hanno iniziato subito una caccia all’uomo nel centro di Atene. Gli arresti sono avvenuti nello stesso quartiere in cui a inizio dicembre un poliziotto, durante una manifestazione studentesca, aveva sparato a un ragazzo di 15 anni, Alexis Grigoropoulos, uccidendolo. Alla morte del ragazzo erano seguiti diversi giorni di manifestazioni e scontri ad Atene, Salonicco e in altre città del paese. Il ministro degli Interni Prokopis Pavlopoulos ha definito l’attacco alla polizia un attacco "alla democrazia e all’ordine".