Atene, poi Cipro e Brema Per l’Inter è tutta una discesa

«È un buon girone, anche se le sorprese sono dietro l’angolo». Appare soddisfatto Gabriele Oriali, team manager dell’Inter, che a Montecarlo è diviso dal sorteggio di Champions e il mercato. A pochi metri da lui c’è il procuratore di Quaresma, inevitabile un contatto per il giocatore che è l’ultimo obiettivo del mercato nerazzurro. «Sì, Quaresma ci interessa...», dice Oriali che ha evitato il Bayern, vero spauracchio della seconda fascia. «Ho avuto un sussulto quando stava per uscire il Porto, ma c’è il Werder Brema, altra squadra tedesca che sta accumulando una certa esperienza nella Coppa più prestigiosa». «Il girone è accessibile, ma cominceremo ad Atene, trasferta delicata», aggiunge l’ad nerazzurro Paolillo anche lui a Montecarlo. Da Milano Mourinho commenta l’esito dell’urna con stile: «Il sorteggio è il sorteggio, non c’è niente da fare... Il nostro primo obiettivo è quello di passare il turno, il secondo è quello di provare a farlo come primi classificati nel girone».

Il calendario: 16/9 Panathinaikos-Inter, 1/10 Inter-Werder, 22/10 Inter-Anorthosis, 4/11 Anorthosis-Inter, 26/11 Inter-Panathinaikos, 9/12 Werder-Inter