Atenei e impresa Presentati 196 progetti

da Roma

Università a braccetto con l’impresa per promuovere lo sviluppo. Il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Letizia Moratti, illustra i 196 grandi progetti prescelti su oltre 700 presentati dal sistema produttivo italiano in collaborazione con gli enti di ricerca. A disposizione un finanziamento di oltre un miliardo e 100 milioni di euro.
«Un provvedimento importante- spiega la Moratti- perché dalla collaborazione tra università e impresa nasce una ricerca che può essere più competitiva a livello internazionale».
Dalle proposte giunte da piccole e grandi imprese, dice la Moratti, «emerge un quadro complessivo che configura una vera e propria strategia di sviluppo industriale nella grandi direttrici di rilancio della ricerca italiana: la qualità della vita e i bisogni dei cittadini, la competitività e lo sviluppo sostenibile».
Il ministro osserva che l’impegno delle imprese è stato straordinario ed attraverso esso sono stati individuati settori chiave per lo sviluppo e la qualità della vita.
«Nel settore salute la ricerca sarà orientata prevalentemente ai farmaci antitumorali, antinfettivi e per le malattie neurodegenerative - prosegue -. Altri settori strategici nei programmi prescelti sono quello dei trasporti, che dà lavoro ad oltre un milione di addetti, quello agroalimentare che occupa oltre due milioni di persone ed infine quello delle telecomunicazioni con un milione di addetti. Tutti settori chiave per la creazione di ricchezza e occupazione».