Atlantia in evidenza

Piazza Affari chiude l’ultima seduta della settimana con il segno più, con il Mibtel in rialzo dello 0,56% lo S&P/Mib dello 0,56% e l’All Stars dello 0,50%. A parte Fiat, trattata ampiamente in altra parte del Giornale, sul listino si è messa in luce Eni (più 2,1%), grazie al rialzo dei prezzi petroliferi. Bene anche gli altri titoli del comparto come Tenaris, salita del 2,05%, e Saipem (più 1,80%). In spolvero anche Saras (più 3,50%). Banca Italease (meno 5,92%) ha vissuto invece un’altra giornata da dimenticare trascinando con sé anche l’azionista di riferimento Banco Popolare (meno 2,95%). Bene invece Bpm (+1,06%). In evidenza Prysmian (più 3,75%), a un passo dal massimo storico. Bene, nella galassia Benetton, Atlantia (più 1,44%) e Autogrill (più 1,90%) mentre continua l’affanno di Alitalia (meno 0,95%). Tra gli assicurativi in crescita Unipol (più 0,98%).