Atletica Guai alla schiena Per Bolt stagione finita

Usain Bolt, primatista mondiale e campione olimpico di 100 e 200 metri, deve fermarsi per problemi alla schiena e con ogni probabilità non tornerà in pista per tutto il resto del 2010. Il giamaicano, reduce dalla sconfitta nei 100 metri subita a Stoccolma contro lo statunitense Tyson Gay, dovrà sottoporsi a terapie specifiche e salterà gli appuntamenti già fissati in calendario ai meeting in programma a Bruxelles e a Zurigo.
«Il 2011 e il 2012 sono stagioni importanti, spero di tornare al top della condizione», dice il fuoriclasse giamaicano dopo essersi sottoposto ad una serie di esami a Monaco di Baviera. Nelle visite eseguite nella città tedesca è stato evidenziato il problema alla schiena che, se trascurato, potrebbe provocare infortuni muscolare alla coscia e al polpaccio.
«Considerando le prospettive di carriera di Bolt, riteniamo che per il suo interesse sia opportuno un periodo di riposo dopo le terapie per la schiena», dice Ricky Simms, agente dello sprinter.