Atm, attesa più confortevole Pronte 1800 nuove pensiline

Cento sono dotate di telecamera e pulsante per lanciare Sos. De Corato: «Realizzeremo anche 85 servizi igienici autopulenti»

Milleottocento vecchie pensiline Atm saranno sostituite dalle nuove «moderne, tecnologiche e funzionali» firmate da Norman Foster. Prima sostituzione in piazza Cavour, alle fermate delle linee tramviarie 1 e 2. Ultima rimozione alla fine di marzo. Come dire: due mesi di temporanei disagi per garantire ai milanesi strutture più moderne e adeguate.
Ma Milano avrà «anche nuovi servizi igienici autopulenti» annuncia Riccardo De Corato: «I lavori per realizzare questi ottantacinque nuovi servizi igienici autopulenti di otto metri quadri partiranno però a maggio, dopo che Atm avrà sostituito tutte le vecchie pensiline dotandone, tra l’altro, un centinaio di telecamera per la registrazione e pulsante per la richiesta di soccorso». Plus di tecnologia per migliorare il comfort degli utenti: «Ogni pensilina avrà pure un pannello a messaggio variabile, a caratteri scorrevoli, in grado di fornire in continuo i tempi di attesa dei mezzi delle linee transitanti e garantire anche informazioni di altra natura che riguardano la vita cittadina» aggiunge Roberto Massetti, direttore generale dell’Atm. Che aggiunge: «Le pensiline progettate e disegnate dall’architetto Norman Foster, pur mantenendo lo stesso design, saranno diversificate come capacità e dimensione in funzione del livello di frequentazione delle fermate e della necessità di renderle compatibili con la conformazione dell’area in cui saranno posate». Ma, come già preannunciato dal vicesindaco di Milano, il piano di ammodernamento dei servizi prevede pure la realizzazione di ottantacinque «servizi igienici autopulenti che prevedono un doppio utilizzo, con uno specifico per le persone disabili».
Strutture, continua De Corato, che saranno «collocate in tutte le zone della città, soprattutto in quelle che oggi ne sono sprovviste». E anche queste nuove costruzioni saranno dotate «da un sistema di telegestione che permetterà di ottenere in tempo reale informazioni relative allo stato di funzionamento e al grado di pulizia e igiene delle strutture». Modo, conclude De Corato, per «garantire una gestione centralizzata dei servizi, offrendo una maggiore igiene e funzionalità». Pulizia e manutenzione che, nel caso delle pensibili, sarà effettuata dalla società IGP-Decaux che si è aggiudicata la gara.