Atm blinda 1.400 grate della metropolitana

Metropolitane, stazione Centrale, aeroporti, ma anche bidoni della spazzatura e fast food. Questi i cosiddetti «obiettivi sensibili» presenti in città. Gli attentati sventati a Londra hanno inevitabilmente fatto salire la tensione per possibili azioni terroristiche. L’Atm ha comunicato che incrementerà il controllo delle griglie d’accesso, cambiando le chiavi e il sistema che permette l’apertura dall’interno. Potenziato anche il sistema delle telecamere, integrato con un computer in grado di evidenziare le situazioni di pericolo. In stazione Centrale il personale della Polfer è stato rafforzato da quello dei commissariati. Trenta per cento in più delle pattuglie e controlli serrati su bagagli e treni. Le istituzioni si dicono sicure: «Possiamo stare tranquilli», è il coro che accomuna il prefetto Gian Valerio Lombardi e il questore Paolo Scarpis. Negli scali di Linate e Malpensa, intanto, il traffico aereo è tornato normale. Controlli minuziosi sui voli diretti in Gran Bretagna, Usa e Israele.