Atmosfere «british» a due passi dal confine francese

Per il gran numero di locali all'aperto lungo la costa e le sue grandi spiagge Arma di Taggia viene spesso definita la «Alassio della provincia di Imperia». Pur essendo solo una frazione, rispetto al capoluogo Taggia, Arma è una delle località costiere principali dell'estremo ponente ligure. Nota di merito è, appunto, la grande varietà di ristoranti, pizzerie e locali in cui trascorrere le serate affacciati sul mare.
Spesso, infatti, qui ci concentra la cosiddetta movida dei giovani che vi giungono anche dalle altre città vicine, compresa la più famosa e blasonata Sanremo. Di giorno è ampia anche la scelta delle spiagge, molte delle quali libere, tutte curate ed attrezzate. Alcune di queste, soprattutto per la loro conformazione, ricordano addirittura le spiagge della costa adriatica. Per avere però il marchio di località a misura di giovani mancano, nei calendari delle manifestazioni, i classici grandi eventi in grado di dare quei picchi per cui viene ricordata una stagione estiva. Numerosi sono gli alberghi anche se non ci sono quelli di lusso, in grado di soddisfare i clienti più esigenti. Molte invece sono le seconde case che caratterizzano il turismo locale. Un vero pugno nell'occhio è costituito dal maxi cantiere, ormai abbandonato da tempo per il fallimento dell'impresa, che si trova proprio nel centro cittadino quasi a ridosso delle spiagge.
Si tratta dei lavori che, lungo la pista ciclabile che sorge sull'ex tracciato ferroviario, avrebbero dovuto realizzare una serie di parcheggi, garantendo anche una risposta alla cronica fame di posti auto. Una grave carenza quindi sia estetica sia funzionale, che dura ormai da diverso tempo e dalla difficile soluzione, per cui si prevede che il problema sia destinato a non essere risolto a breve. Un errore che non si deve assolutamente fare è quello di programmare una vacanza ad Arma di Taggia in treno per almeno due motivi. Il primo è la carenza di collegamenti di treni veloci o a lunga percorrenza, come per esempio l'Intercity, per cui ci sono già state in passato numerose proteste e prese di posizione sia dei cittadini sia dell'Amministrazione Comunale. La seconda è la location della nuova stazione ferroviaria che, essendo a metà tra Arma di Taggia e Taggia, ha avuto il risultato di essere lontana, seppur di pochi chilometri, da entrambe.