Atr vende all’India aerei per 270 milioni di dollari

Andrea Nativi

da Singapore

Apre oggi le porte Asian Aerospace, il più importante salone aerospaziale asiatico, al quale prendono parte circa 800 espositori di 43 Paesi. L'Italia è presente con Finmeccanica, ma anche altre aziende, quali Elettronica e Simmel, partecipano a questo evento, che promette di attrarre almeno 25.000 visitatori professionali ed oltre 45.000 spettatori. Per l'Italia subito buone notizie con l'annuncio di contratti civili e militari da parte di Atr ed Alenia Aeronautica.
Singapore, pur essendo un Paese «microscopico», 650 kmq e 4,3 milioni di abitanti, è una delle più aggressive «tigri asiatiche», con una economia in espansione, una capacità tecnologica e scientifica, anche in campo aerospaziale e militare, di prim'ordine e rappresenta un riferimento per tutti i Paesi della regione. La compagnia di bandiera, Singapore Airlines, sarà la prima aviolinea a ricevere il nuovo Airbus A380. Del resto il settore dell'aviazione civile è in pieno boom in tutta l'Asia, con tassi di crescita e flussi di commesse per nuovi aerei che non hanno pari in nessuna altra regione del mondo. Tutti i grandi quindi, a partire da Boeing, Airbus, Bombardier, Embraer, ma anche Atr sono presenti in forze e si apprestano ad annunciare nuovi contratti.
Atr in particolare, società controllata al 50% da Alenia Aeronautica ed al 50% da Eads, ha appena firmato un importante contratto con la compagnia aerea indiana Kingfisher, 15 aerei, per un valore di 270 milioni di dollari, ai quali si aggiungono altri 20 velivoli in opzione. Le consegne partiranno dal 2007. Ma il programma più «caldo» riguarda la fornitura di una ventina di velivoli militari da addestramento, con consegne dal 2008: competono gli americani con Raytheon, i brasiliani con Embraer, gli svizzeri con Pilatus e l'italiana Aermacchi con il suo M-311. Aermacchi propone il jet M-311, versione evoluta di quell'S-211 che l'Aeronautica di Singapore già impiega da anni. E l'Aeronautica ha anche un ulteriore programma, relativo ad addestratori avanzati, per il quale Aermacchi offrirà l'M-346. L'Italia a Singapore ha già ottenuto alcuni successi importanti: artiglierie navali, sistemi elettronici, radar e spera ora di continuare.
Alenia Aeronautica ha inoltre annunciato che venerdì firmerà con la Bulgaria un contratto da 91 milioni di euro per la fornitura di 5 velivoli da trasporto militare C-27J, con altre 3 macchine dello stesso tipo in opzione. Un successo che conferma la validità del prodotto, in corsa anche in una importante gara in Usa.