"Attaccare gli strozzini"Ancora intimidazioniagli uffici di Equitalia

Nella notte sono apparse le scritte "Infami esattori", poi una busta con polvere bianca sospetta. Equitalia ancora sotto tiro

"Infami esattori", "Attaccare gli strozzini". Equitalia torna ad essere un bersaglio. Le due scritte in vernice rossa sono comparse, ieri sera, sulle serrande degli uffici di via San Gregorio a Milano. Poi, questa mattina, una nuova intimidazione: una busta con all’interno della polvere sospetta è stata recapitata alla sede di via dell’Innovazione, nel quartiere Bicocca.

Continua a salire la tensione. E le sedi di Equitalia sono sempre al centro delle offensive contro il Fisco. Questa mattina è toccato alla sede meneghina. Il custode, che alle 11.15 ha ricevuto il plico e ha allertato il direttore della filiale, è stato subito trasportato dal personale del 118 per accertamenti all’ospedale Sacco. Sul posto è intervenuta la polizia: gli artificieri hanno appurato che la busta non contiene esplosivo e il materiale è stato ritirato dai vigili del fuoco per effettuare nuovi controlli. Ieri notte sono state segnalate anche due scritte tracciate in vernice rossa sui muri di un'altra sede di Equitalia a Milano, quella in via San Gregorio. Per il momento, però, le due azioni intimidatorie non hanno alcuna firma o rivendicazione.