Attacchi croati all’Italia Fini scrive alla Ue

Zagabria. La Croazia intende denunciare l’Italia alla Commissione Europea e al Consiglio d’Europa per la nuova legge sulla doppia cittadinanza, votata a Roma all’inizio di febbraio, che offre ai «connazionali d’Istria, Fiume e Dalmazia e loro discendenti» il diritto al passaporto italiano. Lo ha annunciato il primo ministro croato Ivo Sanader, riprendendo una polemica innescata nelle settimane scorse da Zagabria, e ripresa poi dall’altrettanto sospettosa Lubiana, sullo sfondo di un clima che amareggia i rappresentanti delle comunità italiane sia in Croazia sia in Slovenia.
Intanto il ministro degli Esteri Gianfranco Fini ha inviato una lettera al Commissario europeo all’allargamento, Olli Rehn, per chiedere alla Commissione Europea di adottare una posizione decisa sulla questione dell’accesso dei cittadini italiani ai beni immobili in Croazia.