Attacco centrista Anche l’Udc sogna il governo tecnico: «Siamo al delirio»

Anche l’Udc dell’ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini si è accodato nell’attacco al premier Berlusconi e al governo dopo l’esplosione del caso Ruby. Ieri il segretario nazionale Lorenzo Cesa ha dichiarato: «Siamo al delirio: con i giovani senza lavoro, le famiglie e le imprese in crisi, con Napoli sommersa dai rifiuti, qui si pensa solo alle feste, ai festini e a Ruby. Berlusconi prenda atto che la crisi di governo c’è nei fatti e si dimetta. Poi si apra urgentemente una nuova fase politica, con un governo di responsabilità nazionale che affronti le vere questioni del Paese».