Attentato incendiario a un negozio egiziano

In piena notte ha ricevuto una telefonata da un anonimo che gli «consigliava» di andare subito nel suo negozio; quando è arrivato ha sentito un forte odore di benzina, ha tirato su la saracinesca del locale e involontariamente ha provocato l’incendio a causa della sigaretta che stava fumando. Le fiamme hanno distrutto il negozio, in via Sestino e ustionato l’uomo, un egiziano di 45 anni, ricoverato ora al Sant’Andrea con 30 giorni di prognosi. Nessun danno al resto del palazzo. I vigili del fuoco sono intervenuti verso le due con 4 mezzi, insieme a polizia e carabinieri.