«Attenti a Microsoft 2008: potrebbe violare la privacy»

«Il nuovo sistema operativo Microsoft 2008, con la presenza di Fritz, un chip che verrebbe inserito in tutti i computer, diventerebbe un sistema di controllo sugli individui. Fritz potrebbe anche analizzare a distanza quello che fa l'utente, dalle caratteristiche del suo computer ai siti visitati e ai programmi che ha installato, e l'utente sarebbe identificato in modo univoco nella Rete. E questo è un vero e proprio attentato alla libertà degli utenti»: è questa la posizione dell'onorevole. Cristiana Muscardini, presidente del Gruppo Uen al parlamento europeo, che ha richiesto chiarimenti in merito a questo sistema alla Commissione europea e al garante della privacy. «Non sarà possibile - ha concluso la Muscardini - far funzionare i file identificati come non affidabili e nemmeno usare versioni pirata di canzoni o di film. Fritz potrebbe essere definito come il cane da guardia della legalità per conto delle major della discografia e dei film, ma in realtà fa questo in spregio dei diritti legali degli utenti».