Attenti a una nuova flessione dell’euro

Settimana piatta in Borsa, dove tutti i principali indici hanno accennato brevi recuperi all’interno del range di oscillazione per poi chiudere deboli in leggero territorio negativo. Gli indicatori tecnici continuano a classificare l’attuale fase laterale come distributiva e un eventuale avvicinamento a quota 22000 del Ftse-Mib future potrebbe essere una buona occasione per alleggerire il portafoglio. Il cedimento di quota 21240 sarà un segnale di nuova debolezza con primo target 20700. L’indebolimento dell’euro nei confronti del dollaro sarà da monitorare molto da vicino perché una nuova correzione disordinata non gioverà al sentiment generale del mercato condizionandone l’andamento.