Attenzione agli scrutatori anche ai seggi si perdono le elezioni

A tutt’oggi gli strateghi politici della Cdl, credo, non hanno compreso che le vittorie o le sconfitte nelle elezioni (di qualsiasi genere) si materializzano nei seggi elettorali e non per volontà degli elettori.
Chi scrive è stato per diverse volte presidente di seggio e ha potuto constatare la grande competenza, partecipazione, interessamento degli scrutatori di sinistra con lo scopo di inficiare il corretto risultato elettorale.
Basti tener presente che il presidente di seggio è nominato dal tribunale, il segretario è scelto dal presidente, gli scrutatori vengono nominati dall’ufficio elettorale del Comune.
Gli scrutatori di appartenenza alla Cdl erano sempre persone non competenti e mal addestrati al difficile incarico. Ne consegue un grande numero di schede nulle (valide per la Cdl) e qualche volta è risultato, un numero di preferenze superiori al numero degli elettori iscritti, come di recente si è verificato in una Sezione di Bari.