Attese per 15 anni il matrimonio ma il marito fu ucciso subito dopo le nozze

Drusiana, figlia legittimata di Francesco Sforza, è una figura triste e poco conosciuta. Fu promessa al condottiero Iacopo Piccinino, di vent’anni più vecchio, quand’era ancora bambina, ma dovette attendere nell’incertezza per quindici anni prima di sposarlo. Purtroppo, tornato a Napoli subito dopo le nozze, il Piccinino fu catturato con l'inganno e fatto uccidere dal Re di Napoli, Ferrante d'Aragona. E Drusiana, incinta, rimase subito vedova. Rimasta scottata dalla vita, si ritirò in convento nonostante il parere contrario del fratello, che, per ripicca le confiscò tutti i beni. Il suo unico conforto fu la figliastra Gabriella con la quale fuggì avventurosamente a Trezzo e a Bergamo, per poi morire improvvisamente a Padova.