Attivisti Greenpeace erano nel consolato a difesa delle balene

Assalto al consolato di Danimarca, gli attivisti dell’organizzazione «Greenpeace si trovavano all’ambasciata per manifestare contro la posizione favorevole alla caccia alle balene espressa dal governo danese». Lo ha fatto sapere con una nota la stessa Greenpeace; non si trattava, dunque, di una «petizione di protesta contro lo sgombero del centro sociale danese», come riferito da un articolo pubblicato ieri, ma «di attivisti intenti a consegnare un messaggio all’ambasciatore per la campagna internazionale di Greenpeace contro la caccia alle balene».