Attore porno a 75 anni: "Ispiro gli anziani"

Tokuda sta seduto sul set di un film con indosso solo un kimono. Sta per essere
ripreso mentre fa sesso con una donna più giovane di sua figlia. E' la più anziana stella del cinema porno giapponese

Ichikawa - E' un tipico uomo di una certa età: pochi capelli bianchi che fanno da contorno a un cranio pelato, la dentiera in bocca. Ma il 75enne Shigeo Tokuda oggi sta seduto sul set di un film con indosso solo un kimono di seta e sta per essere ripreso mentre fa sesso con una donna più giovane di sua figlia. Tokuda è la più anziana stella del cinema porno giapponese e sta girando il suo ultimo film nel quale interpreta un maestro del sesso.

Un "maestro" del sesso Il regista dice che i film fanno vedere alla gente che le loro vite sessuali non devono necessariamente concludersi con la vecchiaia, e nei 16 anni durante i quali ha fatto questi film Tokuda ha recitato con donne di età compresa fra i 20 anni e la sua stessa età. "Ho debuttato a 59 anni e ho recitato in più di 200 film porno da allora", dice in un’intervista sul set, utilizzando il suo nome d’arte, non il suo vero nome. "Volevo fare quello che la gente comune non fa, così ho deciso di fare l’attore porno".

Vibratori, fruste e candele Nel film di oggi usa vibratori, fruste e candele per far vedere come il maestro soddisfi un’attrice 36enne. Il film non ha sceneggiatura. Tokuda è entrato tardi nell’industria della pornografia. Ha vissuto una tipica vita da impiegato d’ufficio giapponese, facendo l’agente di viaggio dopo essersi laureato in uno dei college di elite di Tokyo. La sua seconda carriera si è aperta perché era insoddisfatto delle trame dei film sexy che aveva visto e aveva avuto a una discussione con un produttore cinematografico sul fatto che lui avrebbe saputo far meglio. Ci pensò un paio d’anni, ma alla fine Tokuda decise di togliersi i pantaloni e di passare ai film.

Una vera star del cinema Da allora è diventato un personaggio famoso nell’ambito dei film porno a noleggio in Giappone, paese con una popolazione in rapida fase di invecchiamento e una lunga aspettativa di vita. Un giapponese su cinque ha più di 65 anni. "Altri uomini anziani pensano di poterlo fare perché lo fa lui. Gli anziani possono ricevere sicurezza in sé stessi e incoraggiamento dalla visione dei suoi film", dice Gaichi Kono, il regista dell’ultimo film di Tokuda. I giapponesi anziani rifiutano l’idea che invecchiare significhi decadere, dice Chineko Araki, professoressa di social welfare presso l’università Den-en Chofu. "Più del 50% degli uomini sopra i 65 anni desidera avere una relazione sessuale con la partner", ha dichiarato in una intervista via e-mail. I film di Tokuda saranno presto messi a disposizione degli ospiti nelle case di riposo giapponesi, e possono essere visti su Internet. Tokuda dice che sua moglie e sua figlia fanno finta di non sapere e che i suoi amici non lo sospetteranno mai. "Ma il mio lavoro mi mantiene vivo", dice aggiungendo che conta di continuare almeno fino agli 80 anni di età.