Attori e cantanti ricordano Luigi Di Liegro

Si intitola «Tanti splendidi soli» l’evento di arte e solidarietà che la Fondazione Don Luigi Di Liegro organizza, lunedì sera presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica. Uno spettacolo ideato per ricordare la figura e l’operato del grande sacerdote scomparso dieci anni fa. Fondatore della Caritas Diocesana della capitale, instancabile suscitatore di progetti finalizzati ad aiutare i bisognosi e i disagiati, strenuo paladino di valori tanto forti quanto troppo spesso disattesi, Luigi Di Liegro («il volontariato - diceva - non è pura operazione di donazione ma è soprattutto condivisione») lega la sua vicenda umana e religiosa alla nostra città. Ed ora Roma gli tributa un omaggio più che dovuto, al quale parteciperanno, oltre allo stesso sindaco Walter Veltroni, numerose personalità del mondo dello spettacolo.
Marco Baliani ci regalerà una prova della sua incisiva vis affabulatoria, Giuliana Lojodico leggerà alcune poesie di Alda Merini, Ambrogio Sparagna eseguirà brani del suo ben noto repertorio («ricordo che quando ero ragazzo - spiega il maestro - si parlava moltissimo di questo sacerdote»), Donatella Pandimiglio canterà alcune indimenticabili canzoni del repertorio di Barbra Streisand, mentre il senegalese Pape Kanouté ci farà assaporare la saggezza antica del griot africano.
E poi si susseguiranno le testimonianze di Pippo Baudo, Lino Banfi, Giulio Scarpati, Roberto Ciufoli e altri. Il ricavato della serata sarà devoluto a favore delle iniziative di solidarietà avviate dalla Fondazione. Informazioni: 06-69929486.