Attori e show girl per scegliere l’intimissimo del 14 febbraio

Prima di partecipare al Grande Fratello e di dimostrare a tutti che è un bravo attore con il film «Saturno Contro» di Ozpetek, Luca Argentero ha fatto mille lavori. «Durante l’università - racconta - ho fatto lo steward in tutte le fiere possibili e immaginabili, il barista, il cameriere, l’addetto al check in negli aeroporti... Tutti lavori sottopagati e molto precari». Gli mancava solo quello del commesso, magari in un negozio di lingerie. Ieri mattina ha provato pure questo. L’occasione è stata la riapertura dello store Intimissimi in galleria Pattari, proprio dietro il Duomo. L'ultimo nato dei 550 negozi monomarca italiani del marchio del gruppo Calzedonia.
Dietro al bancone, l’attore doveva restare almeno un’ora, invece è riuscito a rimanerci solo una decina minuti: ha consigliato un paio di ragazze sul regalo da fare al fidanzato (boxer, ovviamente) per San Valentino, e poi è stato preso d’assalto da telecamere, fotografi, fan, giornaliste.
Intanto, all’una in punto è arrivata anche Simona Ventura (si dice vesta solo Intimissimi, di cui tra l’altro è testimonial), in un tailleur pantalone di jeans molto primaverile. E mentre fra top, bustier, golfini, e i mille cuori rossi dell’allestimento si aggiravano Martina Mondadori, Sofia Camerana e Ottavia Landi di Chiavenna, le clienti facevano man bassa di lingerie.
Oggetto del desiderio per la serata di San Valentino (oltre ai più trasgressivi perizomi con il davanti a forma di cuore), il completo in pizzo nero e nastri fucsia (culotte a vita alta: 15,90 euro, e reggiseno a balconcino: 29,90), e il corpetto-guêpière, anche questo in pizzo e nastri (39,90 euro). Lo stesso che hanno preso anche Martina Mondadori e Simona Ventura. La showgirl è uscita dal negozio piena di pacchetti griffati Intimissimi - li teneva in mano insieme alla Cut Up, l’ultimo modello di borsa Roger Vivier, personalizzata con le sue iniziali, come a dimostrare che oggi per essere trendy bisogna saper mixare accessori preziosi con pezzi da poche decine di euro. Niente sacchetti invece per Argentero, che presto vedremo nelle sale con «Diverso da chi» e con «Il Grande Sogno», diretto da Michele Placido. «Oggi non farò regali alla mia compagna, solo una cena, e un mazzo di fiori. I regali? Preferisco farli durante l'anno...».