Attori del «Piccolo» sul tema della peste

Questa sera alle 21 gli attori del Piccolo Teatro si trasformano in speciali guide alla mostra «Carlo e Federico. La luce dei Borromeo nella Milano spagnola», aperta al museo Diocesano, corso di Porta Ticinese 95, fino al 7 maggio 2006. Gli artisti accompagneranno il pubblico alla scoperta delle opere legate alla figura dei due vescovi, interpretando alcuni dei più importanti quadri in mostra attraverso tecniche e mimiche puramente teatrali. Grazie agli studi dei grandi critici d’arte Giovanni Testori e Roberto Longhi le «speciali guide» del Piccolo rappresenteranno la drammaticità e le emozioni derivanti dai dipinti seicenteschi. Alle 21 l’attore Stefano Guizzi guiderà il pubblico in mostra, ponendo l’accento teatrale sul tema del carro della peste, secondo la grande interpretazione letteraria offerta da Alessandro Manzoni e secondo quella figurativa di Giovan Battista Crespi, detto Il Cerano, indicato dal Testori come il maggiore e il più emblematico maestro lombardo dell’età di Federico Borromeo. Per assistere agli incontri sarà necessario acquistare il solo biglietto d’ingresso. Il biglietto staccato all’ingresso consentirà la visita anche a tutte le collezioni del Diocesano. È consigliata la prenotazione al numero 02-8942.0019. Grazie all’iniziativa, oggi il museo resterà aperto fino alle 23 (ingresso consentito fino alle 22, orario di chiusura della biglietteria).