Attraversa sulle strisce e viene travolta

Inutile l’intervento dei medici inviati dal 118: la donna, investita da una pesante betoniera, è morta sul colpo

Una milanese di 49 anni, Enrica C., è stata investita da una betoniera ieri pomeriggio mentre attraversava la strada. La donna è morta pochi istanti dopo l’incidente successo all’incrocio tra via Bernina e viale Lancetti, dietro la stazione Garibaldi.
Mancano pochi minuti alle 15 quando la signora, che in quel momento sta camminando sul marciapiede, decide di attraversare la strada, sulle strisce pedonali. È lì che viene travolta dalla betoniera grigia e rossa che sta compiendo una curva a destra. La donna finisce sotto le ruote posteriori del mezzo guidato da Nicola C., 68 anni, di Cassina de Pecchi. La curva impedisce all’autista di vedere nello specchietto il pedone, quando si accorge di aver investito una persona blocca subito il mezzo.
Parte la richiesta di aiuto al 113 e al 118, ma ai medici, arrivati pochi minuti dopo nel luogo dell’incidente, non resta che constatare che la donna investita è morta. In terra resta il corpo, coperto da un lenzuolo azzurro. I vigili urbani bloccano il traffico e compiono i rilievi per stabilire la dinamica dell’incidente. Nel tardo pomeriggio la betoniera, rimasta fino a quel momento sul luogo dell’incidente, viene portata via per essere pesata (si deve capire quanto era carica). Dietro al nastro bianco e rosso sistemato dai ghisa si sono fermati diversi passanti. Alcuni erano nelle vicinanze quando è avvenuto l’incidente, la maggior parte è accorsa dopo l'arrivo dei ghisa.