Attrazione libica

Il colonnello libico Muammar Gheddafi ne ha pensata un’altra: analizzare il Dna di tutti gli italiani «per sapere quali e quanti siano i figli dei libici esiliati». A che scopo? Semplice: per dare ai «libici» la scelta di rientrare «nel loro paese, cioè la Libia». Solo così, spiega Gheddafi, «si risolve il problema delle migliaia di libici esiliati e fatti prigionieri durante il periodo coloniale italiano». Ma Gheddafi lo sa che Prodi vuol far votare anche gli stranieri?