Audi fa le cose in grande Ecco Q7 il gigante dei Suv

La nuova ammiraglia tedesca è lunga più di 5 metri. Lusso e alta tecnologia. In vendita tra due settimane

Diego Luigi Marin

da Monaco di Baviera

Presentata non senza enfasi come il prototipo del Suv di terza generazione e pronta al debutto ufficiale in Italia tra un paio di settimane, l’attesa Audi Q7 segna l’ingresso deciso della casa tedesca in un segmento vivace e in costante crescita, con le carte in regola per affermarsi subito. Possente e muscolare, lussuosa e tecnologica, la nuova Q7 incarna le prerogative del marchio, come nell’imprinting della calandra single frame, sottese dall’eleganza del design di gusto italiano firmato da Walter de’ Silva.
Tratti morbidi e fluidi da coupé oltre la linea di cintura, sotto alla quale prevalgono la forza e le proporzioni della robusta fuoristrada. «È un design - ha sottolineato Jochem Heizmann, del board Audi - che esalta la versatilità e le qualità dinamiche della vettura, affidate alla trazione integrale permanente e a propulsori di stretta derivazione dai plurivincitori nella 24 ore di Le Mans». Un 8 cilindri di 4.2 litri a iniezione diretta Fsi capace di 350 cv e una coppia di 440 Nm a 3.500 giri, munito di cambio Tiptronic, che da settembre farà il paio con un V6 di 3.600 cc accreditato di 280 cv, proposto anche con il cambio manuale. Con il primo, la Q7 scatta da 0 a 100 in 7,4 secondi e raggiunge una velocità di 244 orari.
La versione turbodiesel, che in Italia dovrebbe contare per oltre il 90% del venduto, si affida a un 6 cilindri da 3 litri con Tiptronic e filtro antiparticolato: 233 cavalli, ben 500 Nm al regime di 1.750 giri, 0-100 in 9,1 secondi. Quasi un’A8 nei panni della sport utility, tanta è la ricchezza delle dotazioni e il comfort, la Q7 s’aggiudica la palma del Suv più grande oggi sul nostro mercato: 5 metri e 89 mm di lunghezza, quasi 2 di larghezza e un passo di 3 metri esatti. Più facile immaginarla lanciata sulle highway americane, piuttosto che intenta a districarsi nel traffico cittadino.
Ma certo non difetta di agilità e, a dispetto delle dimensioni, si fa subito dare del «tu». Una sensazione di confidenza immediata, complice la facilità di guida, che si trasforma presto nel piacere di dominare la strada: l’unico rischio è lasciarsi prendere la mano. Piace la progressione e la riserva di potenza che sembra infinita, sempre disponibile, mai brutale. Sul misto il comportamento è sincero e prevedibile, sia pennellando le curve, sia chiedendo di più. E la vettura è a suo agio pure nell’off-road, con il convertitore di coppia che lavora egregiamente sui terreni difficili. Una versatilità che può poggiare sul mix di sospensioni pneumatiche e ammortizzatori a regolazione elettronica, per un assetto idoneo (selezionabile o automatico) alle diverse condizioni di marcia: passando dalla modalità Comfort all’impostazione Dynamic la carrozzeria s’abbassa di 15 mm e aumenta la rigidità; oltre i 160 orari scende di altri 15, a vantaggio di stabilità e aerodinamica. Nessun rollio, poi, grazie all’Adaptive air suspension, che offre poi due modalità per il fuoristrada, Offroad e Lift, con cui l’assetto si alza fino ai 240 mm totali. Elastico e silenzioso, il motore Tdi si fa molto apprezzare, consumando 10,5 litri di gasolio per 100 km nel ciclo combinato; così, con un pieno l’autonomia è di quasi 1.000 km. Il listino degli optional è un bengodi per i patiti dell’auto su misura, con oltre 200 voci, dai pacchetti design per gli interni all’enorme tetto panoramico in vetro, dal segnalatore di cambio corsia (con cui ovviare all’angolo cieco dei retrovisori) al radar per la distanza di marcia, dall’assistente di parcheggio con telecamera, che disegna sul display le traiettorie di manovra, alla configurazione a 7 sedili, per 28 possibili combinazioni di sedute e carico. Le Q7 già ordinate ad Autogerma sono 1.500 e altrettante dovrebbero aggiungersi nell’anno. Vetture ampiamente personalizzabili dai clienti, con un valore medio degli optional attorno ai 15mila euro. Da sommare a 52.900 o a 69.900 euro, per 3.0 Tdi e 4.2 a benzina.