Audi richiama 70mila A3

Audi ha annunciato ieri una campagna di richiami su 70mila delle sue A3 per problemi alla frizione. Le vetture interessate sono i modelli 2.0 Tdi, con propulsore diesel e trasmissione manuale, prodotte tra la metà 2003 e la fine del 2004, secondo quanto ha spiegato il portavoce di Audi, Jochen Grueten. Circa 20mila richiami riguardano il mercato tedesco, il resto tocca altri Paesi su cui Audi non ha fornito cifre precise. Il portavoce ha precisato che non sono stati riferiti episodi di danni occorsi agli occupanti delle vetture interessate. Audi è controllata dal gruppo Volkswagen, prima casa automobilistica europea. Il marchio di lusso del gruppo di Wolfsburg prevede di crescere a lungo termine, portando a 1,4 milioni gli attuali livelli di vendita. Mercoledì prossimo si conosceranno i dati dell’esercizio 2005.