«Auguri a Veltroni ma è già in ritardo»

«La decisione del partito democratico di correre da solo si è resa necessaria per sottrarsi all’abbraccio mortale con la sinistra estrema e antagonista. Non potevano presentarsi con la stessa formazione che ha fallito su tutta la linea. È una separazione storica che avviene con un ritardo di decenni rispetto ai laburisti inglesi e ai socialisti tedeschi e francesi. Speriamo non sia soltanto una strategia elettorale, cioè si staccano adesso per riunirsi dopo. Auspichiamo che nasca un partito della sinistra democratica, occidentale ed europea, una vera socialdemocrazia. Finalmente la sinistra comincia a capire qualcosa. Ne prendo atto. Auguri».