In aula manca il sindaco, salta il consiglio sull’Imu

Si è chiuso con un nulla di fatto a Sanremo il tanto atteso consiglio comunale in cui era prevista la discussione sull'Imu. Al momento dell'appello in aula erano presenti solo alcuni esponenti d'opposizione e cinque consiglieri tra Pdl e Lega Nord. Il consiglio è stato così sospeso per mancanza di numero legale. La maggioranza ha deciso di far saltare la seduta per l'assenza del sindaco Maurizio Zoccarato, impegnato a Roma, la cui partecipazione sarebbe stata importante vista la delicatezza della pratica.

"Il viaggio del sindaco a Roma non è una scusa – ha detto il capogruppo del Pdl Giuseppe Sbezzo Malfei – è stata poi la stessa minoranza a chiedere un rinvio per maggiori approfondimenti". Tutto rimandato quindi ma per nulla risolto. La minoranza ha presentato, proprio sull'Imu, più di 50 emendamenti per attuare un duro ostruzionismo sulla pratica. "Il Comune si fa esattore in modo oppressivo – ha detto il consigliere d'opposizione Massimo Donzella - In questo periodo di crisi l'aver applicato l'aliquota massima per le imprese e le seconde case, e non aver ridotto l'aliquota dello 0,4 per mille per le prime case, è un errore imperdonabile".