Aumentati i controlli anche in Italia

Controlli serrati negli scali di Linate e Malpensa, a Milano, e nei due aeroporti romani. E agenti dispiegati nel Duomo di Milano. Dopo i tentati attacchi a Londra e nel resto del Regno Unito, aeroporti e simboli religiosi rappresentanto in questi giorni obiettivi sensibili anche nel nostro Paese.
«La situazione è tranquilla», riferiscono le forze dell’ordine, ma l’allerta resta alta anche in Italia. Così la coda davanti al Duomo di Milano ieri è stata lunga ma scorrevole. In via precauzionale, resta aperto solo uno dei tre portoni di accesso alla cattedrale.
Qualche ritardo e cancellazione, specie sui voli da e per la capitale inglese e da e per gli Stati Uniti, sia a Roma che a Milano. Nonostante nulla sia cambiato ufficialmente sul sistema di controllo degli scali, di fatto le misure di sicurezza sono state rafforzate.