Gli aumenti un «doppio furto» verso i turisti

(...) risposte idonee nell'accoglienza e nonostante, purtroppo a volte capita, i prezzi non proprio giustificati, si «ostinano», fortunatamente, a venire in Liguria per ammirarne il patrimonio naturale di cui la nostra regione gode. Se si vuole fare cerchio, ammettendo l'esistenza di problematiche e collaborando per risolverle come si può dire «abbiamo bisogno di nuove infrastrutture, bene facciamole pagare ai turisti!» Cosa penseranno i turisti di tali affermazioni, di essere «vacche da mungere» (nel senso più dispregiativo dell'affermazione). È difficile immaginarli ancora vogliosi di dirigersi in Liguria con un tale presupposto. E poi affermare che il turista sarà ben felice di pagare 4 centesimi in più se il tempo di percorrenza cala da 6 ore a 3 pare una forzatura, anche perché dov'è la garanzia, si chiederà il turista, e ci chiediamo anche noi, dell'equazione «più paghi meno tempo impieghi», visto che la proposta sembra aver preso il volo verso la sua quasi immediata realizzazione mentre i tempi di realizzazione delle infrastrutture sono noti a tutti. Oltretutto la «soluzione» ideata dall'assessore Ruggeri sembra essere volta a risolvere il nodo autostradale genovese, che però dovrebbe essere pagato da i turisti che attraversano tutta la Liguria. Doppio furto, dunque, perché magari potrebbero essere in maggior numero i turisti del ponente, ma i problemi sarebbero risolti a Genova, così l'inefficienza dell'equazione è assicurata, paghi di più, ma si impiega meno tempo da un'altra parte. A questo punto siamo veramente di fronte alla «gabella del week-end», visto che da ogni parte si cechi di guardala la proposta non sembra avere alcuna motivazione atta a renderla «giusta».
Abbiamo più volte accusato questa Giunta di cercare scorciatoie per ottenere le cose e siam costretti a rifarlo. Servono i soldi per le infrastrutture, chi mancava all'appello di quelli costretti a subire aumenti? I turisti. Bene, facciamo pagare le infrastrutture ai turisti, individuato il problema, trovata la soluzione, con buona pace degli operatori che tutti i giorni cercano di emergere dal mare magnum dell'offerta turistica internazionale.
*cons. regionale Per la Liguria-Biasotti