Aumento di capitale e piano triennale

Banca Italease

Il cda di Banca Italease, che ha avviato le procedure per l’aumento di capitale per un massimo di 700 milioni di euro, ha approvato il piano industriale 2008-2010. I principali obiettivi a tre anni sono un dividendo da corrispondere agli azionisti pari al 40% dell’utile netto, che dovrebbe arrivare a 170,1 milioni di euro, un margine di intermediazione di 566,9 milioni. Dopo la bufera sui derivati, il gruppo «intende perseguire una strategia di crescita profittevole a rischio controllato». Il piano prevede che gli obiettivi prefissati si traducano al 2010 in volumi di 9,362 miliardi di euro per i leasing avviati, 28 miliardi per il factoring, 700 milioni di finanziamenti erogati a medio/lungo termine e 1,411 miliardi di mutui retail erogati.