In aumento debito ed entrate fiscali

Le entrate fiscali di cassa fra gennaio e novembre del 2005, misurate dalla Banca d’Italia nel supplemento al Bollettino statistico, hanno raggiunto i 283,2 miliardi di euro, con un incremento dell’1,7% rispetto ai primi undici mesi dell’anno precedente. Nel solo mese di novembre, le entrate sono state pari a 28 miliardi e 475 milioni di euro, una cifra analoga a quella incassata dal fisco nel novembre del 2004. Nella stessa pubblicazione statistica, la banca centrale rileva che il debito pubblico ha toccato in ottobre i 1.534,7 miliardi, segnando un incremento di 6,9 miliardi rispetto a settembre, ma rimanendo sotto il picco massimo di 1.542 miliardi di euro toccato in maggio. Nello stesso mese del 2004, lo stock di debito pubblico era pari a 1.478, 730 miliardi di euro. Molto più veloce, rispetto alla dinamica complessiva del debito pubblico, la crescita del debito degli enti locali: dall’ottobre 2004 allo stesso mese del 2005 è infatti aumentato dell’11,7%, passando da 74,8 miliardi di euro a 83,6 miliardi di euro. Il debito pubblico degli enti locali, benché di entità molto minore, viaggia a velocità doppia rispetto al debito pubblico generale: dall’inizio del 2005 è infatti cresciuto dell’8,6% contro il 4,3% dell’aggregato complessivo.