Auro, un monumento al provincialismo

Il Giro è grandioso perché va a scoprire gli angoli più nascosti della provincia italiana. Qualche volta, anche del provincialismo italiano. Sul lungomare di Cagliari compare all’improvviso uno dei monumenti più imponenti (sul quintale e mezzo) di questo provincialismo: Auro Bulbarelli, telecronista di Stato. Nel corso del suo pesantissimo commento quotidiano, ad un certo punto DinosAuro fa l’informato e svela al suo pubblico la notiziona: «Secondo il quotidiano L’Equipe, anche lo spagnolo Valverde sarebbe coinvolto nell’Operacion Puerto». Che questa storia (confermata dalla Guardia Civil) l’abbia raccontata il giorno prima Il Giornale, quotidiano italiano facilmente reperibile nelle edicole sottocasa, al gigante del telecronismo non risulta. Come uomo di provincia, ma soprattutto di provincialismo, ha bisogno di leggere le notizie su un giornale di Parigi che riprende il giorno dopo un quotidiano di Milano. Per Il Giornale non è un problema: riuscirà a farsene una ragione. Il problema è trovare qualcuno che risolva i problemi di Bulbarelli.