Ausiliari, licenza di multa fuori dalle strisce

Gli ausiliari della sosta riprendono a multare tutti i tipi di divieto di sosta. Lo sostiene il comandante della polizia municipale Emiliano Bezzon: «C’è una circolare firmata dal segretario generale del Comune che tiene conto delle sentenze prodotte in materia. Il provvedimento è scattato il primo dicembre». Peccato però che agli interessati, ai 184 ausiliari della sosta, non sia arrivata nessuna circolare: «Non sappiamo nulla e non ci fidiamo a multare per “sentito dire”. Se si tratta di un errore, la denuncia ce la prendiamo noi» ha dichiarato Sabrina Scannavini del sindacato Faisa-Cisal. I compiti degli ausiliari erano stati ridimensionati da una sentenza della Cassazione del 18 agosto che aveva ben distinto la figura degli ausiliari del traffico da quella degli ausiliari della sosta. I primi hanno gli stessi poteri degli agenti di polizia municipale, possono ad esempio multare un’auto che occupa i binari del tram. I secondi devono limitare le sanzioni alle aree in concessione Atm, ossia quelle delimitate dalle strisce blu. Per questo gli ausiliari chiedono chiarezza.