In Australia ne succedono di tutti i colori

L’Australia, si sa, non è Wimbledon. E i tennisti presenti agli Open ne approfittano per sfoggiare completi di ogni foggia e tonalità. Ma di tutti i colori ne sono successe anche sugli spalti, con un fuoriprogramma insolito per un torneo del Grande Slam: la sfida vinta nella Margaret Court Arena dal cileno Fernando Gonzalez contro Konstantinos Economidis è stata sospesa otto minuti per l’intervento della polizia, entrata in scena per tenere a bada i caldissimi supporters greci, rei di aver intonato cori offensivi. Tre tifosi, in particolare, sono stati tenuti a bada con l’ausilio dello spray al peperoncino che ha finito per irritare gli occhi di decine di spettatori. Per 5 fan lo stadio sarà vietato per 24 ore. Increduli i giocatori, polemici gli spettatori contro la tolleranza zero degli agenti. Per il resto tutto tranquillo: Re Federer ha esordito con tre set facili contro l’argentino Hartfield.