«Australiani ritornate in Afghanistan»

da Kabul

Il governo afghano del presidente Hamid Karzai ha chiesto il ritorno urgente delle truppe australiane per contrastare la crescente minaccia delle forze talebane e di Al Qaida. L’ambasciatore afghano a Canberra, Mahmoud Saikal, ha sottolineato che l’esecutivo di Karzai teme una escalation del terrorismo con l’avvicinarsi delle elezioni parlamentari in settembre. Le truppe australiane potrebbero rivelarsi un prezioso aiuto per mantenere la stabilità. Le forze australiane avevano lasciato il Paese nel 2002. Intanto nei giorni si è acuita l’offensiva della guerriglia: le violenze sono iniziate mercoledì scorso con un attacco dei ribelli al posto di polizia nella provincia di Uruzgan. In tre giorni sono stati attaccati due commissariati e un villaggio. Il bilancio totale è di 25 morti.