«Un’Authority per l’energia autonoma e indipendente»

«Serve un’Authority per l’energia che sia davvero autonoma e indipendente perché questa è una garanzia per il mercato». Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, nel corso del suo intervento all’assemblea degli industriali di Monza e Brianza. Marcegaglia, sempre in tema di energia, ha ricordato che per il paese sono assolutamente necessari i rigassificatori e ha ricordato che, secondo Confindustria, è imprescindibile la scelta del nucleare. Il presidente ha anche detto che proseguirà probabilmente domani la trattativa tra Confindustria e parti sociali sui contratti. «Stiamo programmando un nuovo incontro con i sindacati sui contratti, probabilmente mercoledì. La situazione non è facile - ha spiegato - la nostra posizione è nota. Noi non abbiamo fatto una proposta di impianto sovietico come ha detto la Cgil ma abbiamo presentato un documento che ha come obiettivo quello di dare più spazio alla contrattazione di secondo livello». Il presidente di Confindustria, a chi gli chiedeva se fosse ottimista sulla possibilità di chiudere la trattativa entro la fine di settembre, ha detto «vogliamo arrivare a una soluzione velocemente, se non sarà il 30 sarà il 1° ottobre. La crisi economica è forte, l’ultimo trimestre di quest’anno sarà difficile e anche la prima parte del 2009 si prevede complicata».