Authority: ok alla convenzione al più presto

È necessaria una rapida approvazione della convenzione unica tra Autostrade per l’Italia e Anas: il rinvio della sua entrata in vigore crea infatti un pregiudizio di incertezza per gli investitori, soprattutto stranieri. Questo il giudizio del presidente dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, Luigi Giampaolino, in merito alla convenzione unica tra Aspi e Anas ancora in via di definizione, dopo l’audizione dei vertici di Atlantia (che controlla Autostrade per l’Italia). Occorre, secondo l’Authority, «un quadro certo di regole particolarmente rilevante nel contesto europeo e internazionale». Soddisfatto il presidente di Atlantia, Gian Maria Gros-Pietro: «Un’audizione interessante».