Authority Tlc, via libera a integrazione fisso-mobile

L'autorità per le telecomunicazioni ha dato parere positivo, dopo una prima bocciatura, all'integrazione dei servizi per i numeri telefonici di rete fissa e cellulari. Decisivo "l'obbligo di completa informazione sui prezzi"

Roma - L’autorità per le Tlc ha dato via libera a Vodafone e Telecom Italia per l’offerta di servizi integrati fisso-mobile. Lo ha deciso, secondo quanto si apprende, il consiglio dell’autorità. Il provvedimento, tuttavia, sarà valido solo dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.  Il via libera dell’autorità ai servizi integrati fisso-mobile prevede misure a tutela dell’utenza, "in particolare l’obbligo di completa informazione sui prezzi applicati". Il consiglio dell’autorità per le tlc, si legge nel comunicato emesso al termine della riunione, "ha approvato oggi - relatori i commissari Lauria e Savarese - il provvedimento di autorizzazione per i servizi di comunicazione integrati fisso-mobile. Il provvedimento individua le condizioni regolamentari da applicare ai servizi integrati fisso-mobile sia nella modalità proposta da Vodafone (Vodafone Casa) sia nella modalità proposta da Telecom Italia (Unico). Nella delibera vengono dettagliate le necessarie misure a tutela dell’utenza, in particolare l’obbligo di completa informazione sui prezzi applicati. Il regolamento sarà operativo trenta giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale".