Autista d’ambulanza ucciso in ospedale

È stato ucciso a colpi di pistola mentre parlava con alcune persone nella sala riservata al personale, nell’ospedale Apicella a Pollena Trocchia (Napoli). Per Palmiro Capasso, un 50enne con precedenti penali e autista di autoambulanza, a nulla sono valsi i soccorsi degli stessi medici del nosocomio, che l’hanno sottoposto a un delicato intervento chirurgico, in un disperato tentativo di strapparlo alla morte. La pistola del killer, che aveva il volto coperto da un casco integrale, ha fatto fuoco più volte, colpendo Capasso all’addome, alla mano e alla gamba destra.