Auto «in affitto» anche per disabili

Andrea Fontana

Il «car sharing» anche per i disabili. Il servizio di auto in affitto «Guidami» attivo in città da otto mesi lancia la «quattroruote a ore» anche per chi si muove in carrozzina e aggiunge al suo parco auto, che conta 67 veicoli, un mezzo dotato di pedana elettrica e che potrà viaggiare sulle corsie preferenziali. Un progetto sperimentale fino al mese di luglio che verrebbe poi potenziato con altri veicoli se incontrasse l'apprezzamento dei cittadini con disabilità motorie.
La filosofia di utilizzo resta quella del «car sharing» che a Milano conta 560 clienti abituali: prenotazione al call center, ritiro e restituzione dell'auto in uno dei 26 parcheggi cittadini, tariffa oraria e chilometrica. «Auto facile», questo il nome del Doblò per i disabili, sarà a disposizione nel parcheggio di via Restelli con un costo di 3,5 euro l'ora autista compreso: per questo «Guidami» sta contattando ex autisti Atm, attualmente in pensione, che si prestino come volontari al volante per accompagnare chi ne fa richiesta. «Poter contare su un mezzo che non va prenotato con settimane di anticipo può migliorare la vita di un disabile - commenta Fulvio Santagostini dell'Associazione unità spinale del Niguarda -. I casi di lesione al midollo con conseguente immobilità sono ogni anno tra 15 e 18 ogni milione di abitanti».
Ma la flotta del «car sharing» potrebbe presto essere messa a disposizione anche delle associazioni di volontariato milanesi: «Stiamo trovando l'accordo con Fondazione Cariplo che finanzierà con 120mila euro questa iniziativa che coinvolgerà le 32 auto elettriche a nostra disposizione» spiega il presidente di «Guidami» Giuseppe Cozza.
Intanto sul fronte traffico e sicurezza, dovrebbe essere indetta entro la primavera la gara pubblica per il Centro permanente di informazione e formazione per la sicurezza stradale che nel giro di due anni dovrebbe sorgere a Quarto Oggiaro, in via Drago. «Un centro di 6-7000 metri quadrati - aggiunge Francesco Baldanzi di «Guidami» - con una pista per prove di simulazione e guida sicura».