Auto, in calo le immatricolazioni Meno 20% rispetto a gennaio 2010

Cresce il numero di passaggi di proprietà sulle auto usate. Fiat perde il 27,8% della quota di mercato rispetto all'anno scorso, anche se è in recupero negli ultimi mesi. La Punto è l'auto più venduta del mese

Roma - Calano le immatricolazione di nuove autovetture: dalle 207.266 autovetture registrate a gennaio 2010, si è passati alle  164.356 dello scorso mese, con una variazione di -20,70%. Cresce invece il numero di auto usate che cambiano proprietario, passate da 329.371 di gennaio 2010 a 364.785 dello stesso periodo del 2011, con un aumento del 10,75%. Sono i dati registrati dall’Archivio Nazionale dei Veicoli fino al 31 gennaio 2011. Il volume globale delle vendite (529.141 autovetture) ha interessato per il 31,06 % auto nuove e per il 68,94% auto usate.

Cala la quota di mercato di Fiat In discesa anche i dati sulle vendite di Fiat, che rispetto a gennaio 2010 vede la sua quota di mercato scendere del 27,8%. Nonostante ciò da Mirafiori evidenziano "un positivo trend in recupero degli ultimi mesi del 2010. Fiat group automobiles, infatti, aveva ottenuto una quota del 27,5% a ottobre, del 28,5% a novembre e del 29,7% in dicembre mentre a gennaio la cifra è risalita al 29,2%". Da Fiat spiegano, inoltre, che "soprattutto in previsione del protrarsi della flessione nelle vendite, Fga ha avviato numerose iniziative commerciali accolte molto positivamente dal pubbblico come la campagna di lancio della Punto my life e l’iniziativa Prezzo vero che sarà presto estesa anche al resto della gamma".

La Punto resta l'auto più venduta La Punto ha una quota del 24,6 per cento nel segmento B ed è l’auto più venduta del mese, seguita dalla Panda con il 35,8 per cento nel segmento A. Bene anche la 500, con il 19,3 per cento di quota nel suo segmento: insieme, le due city car detengono il 55,1 per cento di quota nel segmento A. Tra i multispazio ottimi risultati per Qubo (33,9 per cento di quota nel segmento) e Doblò (22,2 per cento): anche in questo caso i due modelli Fiat insieme dominano le vendite, con il 56,1 per cento di quota. Con oltre 7 mila immatricolazioni (il 21,8 per cento in meno rispetto a un anno fa), il brand Lancia registra a gennaio una quota del 4,3 per cento, uguale allo stesso mese del 2010. Anche in questo inizio d’anno, Lancia Ypsilon si conferma molto amata dal pubblico, restando stabilmente tra le vetture più vendute in Italia e nelle posizioni di vertice nel segmento B. Anche Musa - per la quale partirà presto una nuova campagna pubblicitaria - e Delta continuano a essere molto apprezzate dal pubblico, restando protagoniste nei loro segmenti