Auto in fuga fa lo slalom tra i passanti e i carabinieri

Ancora passanti che rischiano la vita per un inseguimento da Far West. Ancora Sampierdarena come teatro della serata di terrore. Ancora via Cantore al centro della scena, dopo la sparatoria di un mese fa finita con l’arresto di un rapinatore. Lunedì sera non sono volate pallottole, ma tre carabinieri sono finiti all’ospedale e uno ne avrà per 40 giorni. Il militare più grave, all’incrocio tra Via Cantore e Via Buranello, è stato investito dall’auto in fuga e fatto volare sul selciato mentre cercava di mettere in salvo i pedoni che stavano attraversando sulle strisce.
Al volante dell’auto in fuga un albanese di 23 anni, Pali Sema, poi trovato in possesso di droga, finito in manette insieme al fratello ventisettenne, Julian, bloccato in un secondo tempo nell’appartamento dei due, a Sampierdarena. Tutto è iniziato con un normale controllo. Intorno alle 20, nei pressi di Piazza Montano, una gazzella del nucleo radiomobile della compagnia di Sampierdarena si è avvicinata ad un auto. Alla vista dei militari, l’autista ha improvvisamente accelerato infilandosi in una via interna tra via Cantore e Via Buranello. (...)
SEGUE A PAGINA 48